New adult · Romance · Senza categoria

Recensione : Ti sei scordato di me

Titolo: Ti sei scordato di me

Autore: Mhairi McFarlane

CE:HarperCollins

Prezzo: 15.00 cartaceo, 6.99 ebook

Pagine: 352

Trama: Non è una bella giornata per Georgina. È stata appena licenziata dal più terribile ristorante della città. Ma il peggio deve ancora arrivare. Perché, rientrando a casa prima, trova il suo fidanzato a letto con un’altra. Cercando di riprendersi dall’umiliazione Georgina accetta il primo lavoro che le capita: barista in un nuovo pub. C’è solo un piccolo problema. Il titolare è Lucas McCarthy, il suo primo amore. E oltretutto non si ricorda di lei. Del tutto. Il loro incontro riporta alla luce un segreto del passato di Georgina. Solo lei sa che cosa è successo dodici anni prima. Ma forse non è troppo tardi per la verità. O per una seconda chance…

Recensione

Buongiorno Lovers come va la vita ? Io sono un po incasinata al momento e ultimamente anzi sempre sono con la testa tra le nuvole, ma non mi dispiace. Oggi come avrete notato si torna a parlare di libri, ma quando non si parla di libri vi chiederete, io non lo so perché io amo parlare di libri, quindi “rullo di tamburi ” “Ti sei scordato di me ?” un libri in collaborazione con la HarperCollins che ringrazio per la copia in omaggio e come sempre per l’opportunità.

“Ti sei scordato di me?” racconta la storia di Giorgina, iniziando dai principi, ossia il libro si apre con un capitolo sul passato dove conosceremo una giovane Giorgina alle prese con la sua prima cotta o forse e meglio dire innamorata per la prima volta. Tutto inizia quando a scuola per volere della professoressa deve cambiare compagno di banco, capitando proprio vicino a Lucas McCarthy, una ragazzo taciturno, misterioso e timido ma che con il tempo Giorgina imparerà a conoscerlo meglio di chiunque altro. Piano piano le cose tra di loro evolvono arrivando ad innamorarsi l’uno dell’altra mantenendo pero la loro relazione segreta, fino alla sera del ballo dove tutto va a pezzi e l’unica a sapere la verità su quello che e successo quella sera e Giorgina.

Il libro fa un salto di dodici anni in avanti dove troveremo una Giorgina più adulta alle prese con la sua vita e con le difficoltà che incontra nel suo cammino , infatti e stata appena licenziata per l’ennesima volta, ma infondo lei si sente bene,perché finalmente non deve più lavorare in quel posto orribile, ma la sua giornata non e ancora finita, infatti presa da un momento euforico decide di fare una sorpresa al suo ragazzo, ma sara lei quella sorpresa, perché trova il suo ragazzo a letto con un altra, ma non una qualsiasi bensì la sua assistente Lou.

Triste e demoralizzata Giorgina trova conforto negli amici, amici che l’hanno sempre sostenuta a differenza della sua famiglia che l’hanno sempre considerata la pecora nera dandogli la colpa di qualsiasi cosa e l’unica persona che la sempre sostenuta era suo padre che purtroppo non c’e più, al suo posto ora c’e il patrigno manipolatore che lei non digerisce. Grazie al aiuto di suo cognato Giorgina trova un lavoro per una sola serata in un locale che deve ancora aprire. Tutto sembra andare bene finché verso la fine della serata sulla porta del locale non appare lui, il suo primo vero grande amore Lucas in compagnia di un cane.

Per Giorgina da qui in avanti inizia la scoperta di se stessa, grazie all’entra in scena di Lucas la nostra protagonista si ritrova a dover rivalutare il significato che entrambi avevano dato alla loro relazione, arrivando alla conclusione che la relazione non sia mai stata importante per nessuno dei due, anche se lei non e mai riuscita a lasciarsela alla spalle. Grazie a questa rivalutazione di se stessi, la nostra protagonista scopre di non essere proprio la persona che vorrebbe essere arrivando cosi alla conclusione di aver sbagliato molte scelte nella vita, come il suo modo di annullarsi per l’approvazione e l’accettazione altrui.

Grazie a questa sua nuova consapevolezza il rapporto con Lucas si crea lentamente giorno per giorno, finché non si vedono costretti ad affrontare il passato.

“Ti sei scordato di me” e un libro sulla scoperta di se stessi, sulla consapevolezza di voler cambiare il modo di essere. Il romanzo e scritto tutto dal punto di vista di Giorgina senza la possibilità di scoprire quello che passa per la testa di Lucas, e personalmente per me questo e un punto a sfavore del libro, considerando che grazie anche al punto di vista di Lucas avremmo capito meglio l’intera faccenda. Per quanto riguarda la scrittura e molto fluida e scorrevole, con capitoli non troppo lunghi che facilitano la lettura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...