Aplha man · Celebrity · Contemporary romance · emenies to lovers · Romance · Standalone

Recensione “Pretty Enemy”

Titolo: Pretty Enamy

Autore: Kristen Callihan

CE: Always Publishing

Prezzo: 14.90 € cartaceo, 5.99 € ebook

Pagine: 409

Trama; Macon Saint e Delilah Baker sono nemici giurati. Da quando, a undici anni, si sono incrociati nel vialetto del quartiere in cui i Baker si erano appena trasferiti, e Macon ha ostinatamente cercato di ignorare Delilah. Da quando Macon è diventato il fidanzatino di sua sorella Samantha, bella e popolare quanto Delilah era impacciata e solitaria. Da quando, al ballo di fine anno al liceo, Macon ha pubblicamente umiliato Delilah affibbiandole un nomignolo odioso e impossibile da dimenticare. Lui sa esattamente dove colpire, come fare leva sulle sue debolezze, e Delilah lo odia con tutto il cuore. Fortuna ha voluto che, dopo quell’ultimo incontro disastroso, Macon abbia piantato Samantha e sia uscito dalla vita di Delilah una volta per tutte. Ma la fortuna. si sa, è una ruota che gira… A distanza di dieci anni, Delilah non si aspetterebbe mai di ricevere un messaggio dal suo nemico storico. Il messaggio, in effetti, non è indirizzato a lei, ma a sua sorella: Sam a quanto pare ha rubato l’orologio della defunta madre di Macon, ora diventato un bellissimo attore e star indiscussa di una nota serie TV, nonché scapolo milionario cacciato come una preda da ammiratrici senza scrupoli. Macon non sente ragioni: se non riavrà il prezioso cimelio, sporgerà denuncia alla polizia. E poiché Sam si è dileguata, tocca solo a Delilah risolvere la faccenda. Risarcire Macon è impensabile, così lei gli propone un accordo: lavorerà come sua assistente al posto di Sam per un anno, e in più diventerà la sua personal chef. Macon è intrigato. Delilah sembra essere rimasta la ragazzina pestifera di sempre, una compagnia tutt’altro che gradita, però la sua fama di chef è nota. E lui, reduce da un incidente, ha davvero bisogno di un supporto. Il patto, dunque, è sancito e la convivenza forzata ha inizio. Riusciranno i due acerrimi nemici del passato a deporre le armi e a conoscersi realmente, e lasciare che un sentimento nuovo e impossibile prenda il sopravvento? Forse ci riuscirebbero anche, se lo spettro di Samantha non aleggiasse su di loro. Lo spettro… e Sam in carne e ossa!

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi torno con una recensione in collaborazione con la Always Publishing, che ringrazio moltissimo per l’invio del libro in omaggio e per la disponibilità.

Avete presente quell’ansia che vi scombussola lo stomaco e vi rende nervosi, l’ansia che si prova per la pubblicazione di un nuovo libro di un autore che amate ? Ecco tenetela presente perché l’attesa del nuovo libro della Callihan ha scatenato in me un ansia pazzesca , quella che fa tremare il cuore e che aumenta i battiti a mille e più si va avanti meglio è.

Kristen Callihan è un autrice che riesce a portare con i suoi libri una ventata di aria fresca, un mix di eccitazione e emozione che porta il lettore in un viaggio sulle montagne russe dell’amore. Pretty Enemy è un il giusto mix di enemies to lovers che risuscita il lettore dall’apatia dell’estate, dal caldo soffocante di questi giorni infernali, che fanno venire voglia di una vacanza in Antartide.

La Callihan ci regala due personaggi esplosivi, dalla battuta sempre pronta e con una voglia di farsi a pezzi. Delilah Baker e Macon Saint insieme prendono fuoco e si scontrano ad armi pari.

Delilah e una donna intelligente , determinata, forte e indipendente, ma e anche una ragazzina insicura e ferita quando si tratta del suo acerrime nemico Macon Saint.

I due si conoscono sin da ragazzini, sono cresciuti insieme anche se il rapporto tra di loro non è stato uno dei migliori. Delilah in un vano tentativo di fare amicizia con Macon rimane ferita dalle parole di quest’ultimo, capendo cosi che quella faccia d’angelo che tutti amano in realtà e quella del diavolo con un anima nera come il peccato . Dopo quel fatidico giorno tra loro due nasce una relazione di odio, che durerà per tutta la loro adolescenza, mettendo a dura prova Delilah e i suoi anni di liceo.

Dieci anni dopo Delilah è una chef affermata che cova ancora rancore nei confronti di Macon e l’ultima cosa che desidera e aver a che fare con lui e con la sua insopportabile persona, anche se lui ormai è un uomo adulto, sexy e l’attore più desiderato del momento.

La storia tra Macon e Delilah è una storia tormentata e piena di sfumature, iniziata quel giorno durante il giro in bici e finita parzialmente durante il ballo dell’ultimo anno, quando uno scherzo di pessimo gusto metterà fine ai battibecchi tra i due acerrimi nemici. Dieci anni dopo per un scherzo del destino o di Sam i due si ritroveranno faccia a faccia, costretti ad un convivenza forzata, avranno modo di affrontare i vecchi fantasmi del passato e di mettere parola fine a quella guerra fredda che c’è stata tra di loro.

La Callihan con Pretty Enemy si riconferma una delle mia autrici preferite in assoluto, la sua capacita di rendere ogni storia diversa dall’altra, pur mantenendo il suo stile ironico e travolgente. La lettura di questo nuovo romanzo mi ha semplicemente rapita capitolo dopo capitolo con i suoi dialoghi frizzanti e pungenti e con la chimica esplosiva tra di due personaggi.

Questa chimica esplosiva si percepiva ogni volta che i due si trovavano nelle stesa stanza faccia a faccia, in ogni battuta, in ogni pagina e persino nelle situazioni più semplici in assoluto, come la preparazione di una collazione.

Macon che sin dal prima apparizione risultava come il classico maschio tenebroso e tormentato, pieno di misteri e segreti inconfessabili, duro e autoritario, una facciata che da troppo tempo portava avanti , ma in presenza di Delilah spesso finiva per mostrare la sua vera natura dolce e sensibile, una parte di se che per anni ha tenuto nascosta.

Macon e Delilah insieme sono pura esplosione di ironia e sensualità, la loro compagnia faranno divertire il lettore per tutta la durata della lettura, ma oltre che far divertire il lettore lo faranno innamorare e sospirare ad ogni capitolo, ad ogni scena piena di carica erotica e di eccitazione.

La Callihan ancora una volta sa come conquistare il lettore con le sue storie, di questo romanzo ho amato tutto, ho amato i personaggi sia principali che secondari, ho amato l’enemies to lovers che con il tempo vi evolve come giusto che sia, ma senza mettere fretta alla storia, ho amato North di cui spero di leggere la storia in un futuro prossimo e ho amato di meno Sam, un personaggio che avrei volentieri presso a schiaffi per il suo comportamento e per il suo essere una pessima sorella.

Non ho altro da dire, Kristen Callihan e una garanzia ad ogni libro che sforma e io non posso che consigliarvelo se amate i romanzi dove i personaggi prima di un lieto fine devono affrontare il loro passato intriso di odio e amore represso.

Classificazione: 5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...