emenies to lovers · Historical romance · Regency · Senza categoria

Review Party ” Manuale per signorine in cerca di marito (ricco)”

Titolo: Manuale per signorine in cerca di marito (ricco)

Autore: Sophie Irwin

CE: Mondadori

Prezzo: 19.00 € cartaceo, 10.99 € ebook

Pagine: 312

Trama: Kitty Talbot ha bisogno di una fortuna. O meglio, ha bisogno di un marito che possieda una fortuna. È il 1818, dopotutto, e solo gli uomini hanno il privilegio di poter accumulare ricchezze. Abbandonata dal fidanzato tre mesi prima del matrimonio, senza soldi per pagare i debiti di gioco di suo padre, è destinata, con le sue quattro sorelle, a una rovina sicura. Ma Kitty non si è mai tirata indietro di fronte alle sfide e decide di affrontare il campo di battaglia più pericoloso di tutti: la Stagione londinese, il periodo dell’anno in cui avviene il debutto in società. Sa bene che il rischio fa parte del gioco ed è assolutamente risoluta a trovare uno scapolo ricco per salvare la famiglia Talbot dalla miseria. Ha solo dodici settimane di tempo e deve usare ogni grammo di astuzia e ingegno che possiede. L’unica cosa che non prevede è Lord Radcliffe. Da vero uomo di mondo, Radcliffe vede Kitty per la cacciatrice di fortune che è in realtà, ed è determinato a mandare all’aria i suoi piani a tutti i costi. Ma il destino ha altri progetti.

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi partecipo ad un review party di un libro la cui trama e cover mi hanno fatto innamorare. Uscito il 7 giugno per la Mondadori , che ringrazio per il file in omaggio , “Manuale per signorine in cerca di marito (ricco)” di Sophie Irwin ci porta indietro nel tempo, più precisamente nel 1818, ai tempi della Reggenza.

La nostra protagonista Kitty, la più grande di 5 sorelle, viene lasciata dal fidanzato storico prima del matrimonio, non sarebbe una tragedia se non si trovasse sommersa dai debiti lasciati dai genitori ormai defunti, con una proprietà da gestire, una casa che ha bisogno di cura e 4 sorelle che devono vivere la loro adolescenza in felicità e armonia, la stessa felicità che lei ha sperimentato da piccola con i suoi genitori.

Un alternativa ci sarebbe, quella di vendere la casa di famiglia e mettersi tutte a lavorare, ma Kitty desidera di meglio per le sue sorelle e non vede altra soluzione se non quella di partire per Londra, ospite da una zia, e partecipare alla stagione per accaparrarsi un marito ricco che può mantenerle, e per farlo è disposta a tutto persino rinunciare all’amore e manipolare il pretendente di turno per la riuscita del suo piano .

La bella e manipolatrice Kitty ha solo 12 settimane per portare al termine il suo piano, la sua ricerca non che caccia al marito sembra dare i suoi frutti, questo finché sul suo cammino non spunta Lord Radcliffe, fratello maggiore della sua preda pronto a metterli i bastoni tra le ruote.

James e il conte Radcliffe nonché il capo famiglia dei De Lacy, sparito dalla circolazione un paio di anni fa dopo il suo ritorno dalla guerra, che ha preferito la vita in campagna e la tranquillità al caos della mondanità di Londra e ai suoi pettegolezzi.

James passa le sue giornate ad amministrare la terra dei De Lacy e i suoi affari, questo fino all’ennesima lettera da parte di sua madre che l’avvisa dell’intenzione di Archie, suo fratello minore , di fare una proposta di matrimonio ad una certa Miss Talbot. In qualità di capo famiglia il suo dovere e quello di assicurarsi che sua fratello non sia vittima di qualche cacciatrice di dote. I suoi sospetti si rivelano veri, Miss Talbot non è veramente interessata a suo fratello, non è spinta dai sentimenti d’amore ma cerca solo di accaparrarsi la sua fortuna e lui non ha nessuna intenzione di lasciare che questo accada.

Tra Kitty e James inizia una sfida all’ultimo pretendente, dando via ad una alleanza fatta di schermaglie e accordi segreti che permetteranno a Katty di trovare un altro marito ricco, con l’aiuto di James, in cambio Katty dovrà tenere le mani lontane da Archie.

“Manuale per signorine in cerca di marito (ricco)” è un romance regency elettrizzante, frizzante e scorrevole che come ogni altro romanzo del genere rapisce e strega noi lettori, ambientato nel periodo dell’anno che più affascina e fa sognare noi anime romantiche e continuerà a farlo, sto parlando della Stagione Londinese, fatta di inviti al ballo, passeggiate al Hyde Park, pettegolezzi, gli inviti sudati e sospirati del famoso Almack’s, il debutto in società, le tanto attese proposte di matrimonio, ma soprattutto i scandali, perché si sa il genere umano ama spettegolare sulla rovina di qualcuno appartenente all’alta società.

Per molti di voi che leggeranno questo romanzo troveranno il personaggio di Kitty antipatico, egoista e manipolatore , ma dovete capire che lei è mossa da ragioni e sentimenti più che convincenti. Kitty deve essere spietata, deve essere manipolatrice e deve essere crudele per poter assicurare un futuro alle sue sorelle, anche se a volte il suo comportamento risulterà egoistico e deplorevole. Sa che per lei non ci sarà mai un matrimonio d’amore come quello dei genitori ed è per questo che deve sacrificare se stessa in favore delle sue sorelle e di un futuro migliore.

E per questo che l’incontro con James sconvolgerà i suoi piano, entrambi per certi punti di vista sono simili, intelligenti, calcolatori, devoti alla famiglia, disposti a tutto per le persone che amano. Ed è anche per questo che il rapporto tra di loro sarà in continuo cambiamento, inizialmente saranno nemici, poi alleati e infine tra di loro si svilupperà un certo rispetto reciproco, e loro storia d’amore sarà uno slow burn molto, molto slow.

La Irwin come molte autrici prima di lei oltre che a puntare i riflettori sullo sfarzo della stagione londinese lo punta anche sulla figura della donna, di com’era vista in società, del fatto che la donna non era mai all’altezza dell’uomo, anche se erano forse più intelligenti e più perspicace, non avevano gli stessi diritti, erano viste solo come delle incubatrici per sfornare eredi e pur essendo io stessa a conoscenza degli usi e costumi dell’epoca, viverlo un’altra volta attraverso gli occhi di un altra donna fa ancora rabbia, considerando che anche al giorno d’oggi la figura della Donna e vista ancora come inferiore a quella dell’uomo.

“Kitty si rese conto che diventare un’aristocratica consisteva nel trattenersi con tale forza da non riuscire quasi a respirare.”

Se pur essendo il primo romanzo dell’autrice devo dire che ha centrato in pieno tutti i punti giusti regalandoci cosi una storia d’amore fresca, frizzante, elettrizzante e divertente, con una scrittura fluida e scorrevole. La narrazione e da più punti di vista anche se manca il pov dei vari personaggi, ma questo non impedisce al lettore di capire chi e il personaggio che sta vivendo qui momenti. Non mancheranno i momenti semi drammatici e le fughe d’amore, quelle che mancheranno saranno pero i momenti spicy della storia. In confronto ad altri libri del genere “Manuale per signorine in cerca di marito (ricco)” si concentra più sul sviluppo della storia e dei personaggio che sulle scene di passione (che mancano ) .

“Manuale per ragazze in cerca di marito (ricco)” e il libro giusto se sei in cerca di un momento di svago, di relax soprattutto quando vuoi liberare la mente. Amerete questa storia e i suoi personaggi , e io personalmente spero in un seguito, anche perché Katty ha altre 4 sorelle e James un fratello e una sorella.

La Irwin ha trovato la giusta miscela di ingredienti per dare vita ad un intera saga famigliare con protagonisti gli altri personaggi di questa storia.

Classificazione: 4.5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...