Romance · Series · Standalone

Recensione ” Passione Sublime “

Titolo: Passione sublime

Autore: Kristel Ralston

CE: Self publshing

Prezzo: 14.00 e cartaceo flessibile

Pagine: 424

Trama: Mai guardarsi indietro. Questo è il mantra di Dereck Toussaint. Per ottenere il prestigio che gli deriva dal lavoro di avvocato, egli ha dovuto stringere molti contatti e ora è giunto il momento di pagare alcuni favori. Anche se questo vuol dire assumere una certa Cassidy Ashford nel gruppo delle pubbliche relazioni della sua azienda. Dereck non avrebbe mai dovuto rincontrarla, e l’unico modo per non soccombere al desiderio di baciare ancora quella magnifica bocca, è ricordare che le seconde occasioni non fanno per lui.

Cassidy riceve la proposta di lavoro ideale per avanzare professionalmente, ma se vuole avere successo, deve tralasciare i ricordi che le percorrono la pelle, ogni volta che il suo sguardo incontra quello dell’uomo che anni prima le aveva spezzato il cuore. Non importa se il fascino e la forza che emanano da Dereck minacciano di far collassare il suo sistema di protezione emotiva; se le riunioni di lavoro attentano alla sua salute mentale o i gesti di indifferenza apparente cedono il passo ad un pericoloso avvicinamento tra loro due.

Dereck e Cassidy non sono molto bravi a recitare, anche se possono fingere con successo di non avere più niente in comune… almeno per qualche settimana. Se tra l’amore e l’odio, e viceversa, esiste una linea sottile, quanto tempo ci vuole perché la diga, che a stento contiene un’attrazione così intensa, si rompa? Cosa è necessario per superare le barriere della disillusione e del risentimento?

IMPORTANTE:Questo è un romanzo contemporaneo indipendente, sensuale e travolgente, con personaggi che ti faranno innamorare. Inoltre, è il libro finale della serie Cuori nelle Ombre.

Recensione

Buongiorno Lovers , oggi torno con una recensione in collaborazione con l’autrice Kristel Ralston che ringrazio per l’opportunità e per l’invio dei libri in omaggio.

Un paio di settimane fa ho letto il primo volume della serie , “Cuori nelle ombre ” dell’autrice Kristel Ralston, “Passione Audace ” con il protagonista il fratello maggiore Ryder e Julienne. In questo secondo volume i protagonisti saranno invece Dereck, il fratello minore di Ryder, è Cassidy una vecchia fiamma di Dereck.

Dereck è un avvocato di successo, ricco, bello, affascinate, ambizioso, potente, non ama concedere seconde occasioni e non ama vivere nel passato, anzi lui guarda solo al futuro è a quello che può realizzare. Dereck per arrivare dove si trovare ora ha dovuto fare delle scelte, non sempre piacevoli, ma in linea con quello che voleva diventare, e per diventare qualcuno ha dovuto farsi da sé, lavorare duro e fare dei compromessi.

Cassidy invece è una ragazza dolce, gentile, figlia di un importante uomo d’affari che ha sofferto tanto, soprattutto quando l’amore della tua vita ti spezza il cuore solo per avere successo. Nonostante il cuore a pezzi e diventata una donna forte è intelligente, brava nel suo lavoro che svolge al massimo dell’eccellenza.

I nostri due protagonisti si conoscono già dai tempi dell’università, condividono un passato molto passionale, unico, ma le scelte che uno dei protagonisti deve fare porterà alla rottura e all’allontanamento del loro amore.

Riusciranno ad avvicinarsi solo anni dopo, grazie al del lavoro che devono svolgere insieme riaccendendo quella passiona che li ha sempre legati, ma saranno in grado di superare le vecchie ferite e di andare avanti dando cosi un opportunità all’amore ?

“Passione sublime ” ci porta a scoprire anche la vita di Dereck, che avevamo già conosciuto nel primo volume, vedremo come la passione tra i nostri due protagonisti sarà cosi travolgente e appassionante da tenere il lettore ancorato alle pagine, il loro continuo hate to love manderà fuori di testa i lettori.

La scrittura della Ralston risulta fluida e piacevole, ma purtroppo seguo lo stesso schema del primo volume, con scene che si ripetono ancora e ancora e la mancanza di pov alternati rende la lettura anche una volta confusionaria.

Devo dire che come libro non è male, è piacevole e leggero, ma secondo me l’aggiunta dei pov avrebbe migliorato la lettura e la scrittura in prima persona avrebbe aggiunto quel qualcosa in più alla lettura.

Classificazione: 3.5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...