Romance · Series · Standalone

Recensione “Questione di chimica”

Titolo: Questione di chimica

Autore: Penny Reid

CE: Always pblishing

Prezzo: 13.99 € cartaceo, 4.99 € ebook

Pagine: 384

Trama: L’unico e solo desiderio di Jennifer Sylvester è smettere di essere la Regina della Torta alla Banana del Tennessee. Da sempre la beniamina di Green Valley, figlia modello, ragazza modello nonché eccellente pasticciera e reginetta di bellezza, Jennifer sta crollando sotto il peso delle ambizioni di sua madre, i dettami moralisti del padre e la fama sui social della caricatura in cui la sua famiglia l’ha trasformata. In una parola: Jennifer è ufficialmente disperata. Cletus è il più strambo e incredibilmente intelligente dei galanti sei fratelli Winston. Ma ciò che molti non sanno, a Green Valley, è che dietro la facciata di ragazzo innocuo dai modi peculiari c’è una mente subdola, oscura e calcolatrice capace di ordire piani di vendetta e operazioni di spionaggio. In una parola: Cletus Winston è un vero genio del male. E situazioni disperate richiedono misure estreme. Jennifer sa che l’unico modo per sfuggire ai piani dei suoi genitori è ottenere l’aiuto di Cletus, ed è pronta a procurarselo con ogni mezzo, persino il ricatto. E, incredibilmente, l’irreprensibile reginetta di Green Valley metterà sotto scacco il cervellone onnisciente della città.

Recensione

Buongiorno Lovers , oggi torno con una recensione di un libro che ho aspettato tanto e che fin ora si e rilevato il mio preferito.

In occasione dell’uscita del volume 4 della serie “Che barba l’amore ” di Penny Reid edito Always Publishing, ho deciso di rileggere “Questione di chimica ” il mio preferito in assoluto.

Sin dalle prime pagine del primo volume “Obbligo o verità ” Cletus è stato il mio fratello preferito dei fratelli Winston, anche se gli amo tutti, lui è stato quello che ha subito attirato la mia curiosità e il mio interesse, grazie al suo modo di fare un po’ calcolatore , manipolatore e burlone.

Ho sempre pensato che la sua storia e che il suo libro sarebbe stato una cosa unica è avevo ragione , perché finalmente possiamo conoscere Cletus per quello che è attraverso la sua mente e gli occhi di Jennifer.

“Questione di chimica ” vede per protagonisti Jennifer Sylvester la regina della torna alla banana, una ragazza che all’apparenza può sembrare una persona superficiale, perfettina e un modello di virtù. Ma la verità è che Jennifer è una persona dolce , intelligente, e dotata di una forza interiore sorprendente e piena di voglia di cambiare, nonché una buona osservatrice, cuoca e pasticcera straordinaria.

Cletus Winston è il terzo di sette fratelli, nonché quello che pianifica, trama e protegge la sua famiglia. Dotato di una mente straordinaria e di un senso dell’umorismo fuori dalle righe mette in soggezione e paura le persone che lo circondano.

Apparentemente i due non hanno niente in comune e le loro strade non si sono mai incrociate direttamente, ma per puro caso Jennifer si ritrova tra le mani una prova schiacciante contro Cletus, che può rappresentare per lei la sua via di fuga da una vita succube dei sui genitori.

Vittima di ricatto e della sua stessa medicina Cletus si ritroverà a fare i conti con una ragazza che ha sempre considerato insignificante ai suoi occhi, tanto da doverla aiutare nel suo piano folle e ricredersi sul conto di Jennifer.

L’avvicinarsi tra i due porterà Cletus e Jennifer sulla strada dei sentimenti, fatta di torte , muffin, salsicce chiacchere e consigli amorosi.

“Questione di chimica” è una lettura che porta il lettore di nuovo a Green Valley, dai fratelli Winston e dai loro folli doppi sensi, dalle cene in famiglia e dai piani vendicativi di Cletus.

Tornare a leggere di questa famiglia è stato come tornare a mangiare una fetta di torna dopo moltissimo tempo, eccitante, gustoso, folle, esilarante e un boccone alla volta.

E inutile dirvi quando è brava l’autrice e la sua penna, sinceramente io leggerei persino la sua lista della spessa, perché ancora una volta la Reid mi ha fatto innamorare di un personaggio fantastico, dei legami famigliari che invidio e desidero, di un posto che desidero visitare.

La sua scrittura ha la capacita di farti viaggiare solo attraverso le parole, di farti sentire parte di una comunità che non conosci ma che desideri sentire come tua.

Classificazione: 5 su 5.
Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...