Aplha man · Bad boy · Dark romance · Series · Standalone

Recensione “Inafferrabile vol II- La saga di Glenswood”

Titolo: Inafferrabile vol II

Autore: Anna Rinaudo

Prezzo. 11.96 cartaceo, 4.99 ebook

Pagina: 251

Trama: Con l’animo in pezzi e nessun posto dove andare, Elise Blossom fa ritorno alla sua città natale, Glenswood, che anni addietro aveva lasciato con grande sollievo. Si trascina all’Old Sound per chiedere aiuto all’unica persona a cui abbia mai voluto bene: Roxanne Lowell. Quando inizia a lavorare per lei nonostante gli anni di silenzio tra le due, Elise crede di poter davvero ricominciare lontana dalle persone che l’hanno ferita.
Invece, non aveva fatto i conti con i fantasmi del passato e Daniel Cunningham, di cui Elise dubita della sua onestà ma che le fa battere il cuore di ghiaccio come nessun altro. Alle prese con una città che sta cambiando, vecchie conoscenze e nuove amicizie, Elise dovrà capire se potrà fidarsi una volta per tutte o continuare a essere inafferrabile per paura di soffrire ancora.

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi torno con una recensione in collaborazione con la Cherry Publishing , che ringrazio per l’infinita pazienza e per avermi inviato il libro in omaggio.

Chi mi seguo forse ha avuto occasione di leggere anche la recensione del primo libro della saga di Glenswood, iniziata con Roxanne e Wade nel libro “Indelebile ” , che ci ha aperto le porte verso un mondo dove la criminalità era la normalità, dove la paura predominava tutti i sensi e dove il più debole soccombeva davanti al più forte.

Questo seguito si volge un paio d’anni dopo il finale del primo, dove la storia sarà focalizzata su un personaggio che un tempo era molto vicino alla protagonista di “Indelebile ” . E qui devo dire che sono rimasta molto sorpresa perché io mi ero immaginato Kedan protagonista di questo nuovo libro, ma non posso dirmi delusa, perché ho apprezzato sia la storia che i personaggi.

La protagonista è Elise vecchia amica di Roxanne che anni addietro si era trasferita con la famiglia a Boston, dove ha vissuto negli ultimi 7 anni. Ma ora la vita la riportata indietro, nella sua citta natale dove può finalmente ricominciare da capo, lasciandosi alle spalle un vita tutta da dimenticare , una vita che era piena di sofferenza e dolore.

La citta che Elise conosceva ormai non esiste più, piano piano e con il tempo la vita criminale ha lasciato spazio alla tranquillità e alla voglia di vivere meglio e con serenità, anche se Elise è diffidente, sospettosa e prudente.

Grazie alla sua amica Roxanne , riesce ha trovare un equilibrio e una stabilita e farsi anche degli amici, tra cui Daniel Cunningham, un imprenditore edile, il cui sguardo viene catturato da Elise tanto da spingere a chiedergli di uscire ancora e ancora.

La storia tra i due prende vita a piccoli passi essendo Elise sempre spaventate e sospettosa di tutto e tutti, ma Daniel grazie alla sua dolcezza e pazienza riesce a conquistarsi un pezzo alla volta in cuore di Elise. Ma riuscirà Elisa a dimenticare in passato per abbracciare un futuro sconosciuto e ignoto?

Questo secondo volume se devo essere sincera non mi ha preso come il primo, forse perché non ritroviamo più un ambientazione dark come nel primo, forse perché mi aspettavo altro dal seguito, forse perché speravo in Kaden, ma devo dire che non mi è dispiaciuto come lettura. E vero mi aspettavo la storia di Kaden, ma ho apprezzato anche l’introduzione di un nuovo personaggio, con una storia tutta da scoprire e con segreti e rivelazioni che non ci aspettavamo anche se un po’ si intuisce con il passare dei capitoli.

Sta volta l’autrice ha voluto focalizzarsi sulla parte più romantica , sulle paure dei personaggi e la dolcezza di altri, ha cercato di creare un mix perfetto di sofferenza, riscatto e amore. Anche se nella lettura si affrontano temi come violenza in generale ma anche quella sulle donne, l’autrice ha saputo come affrontare questi temi particolari senza risultare insensibile.

La scrittura risulta fluida come nel precedente volume anche se ancora una volta abbiamo solo un pov, quello di Elise che secondo me penalizza molto la storia, non avendo una visuale a 360° sulla storia.

Classificazione: 3.5 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...