Autori Emergenti, Collaborazione , · Bad boy · Erotico romance · Fantasy · fantasy romance

Recensione “Il mio demone “

Titolo: Il mio demone

Autore: Monica B

CE. Self

Prezzo: 14.55 cartaceo, 2.99 ebook

Pagine:367

Trama

LUI
Sono il dolore, vivo nel buio e bramo la solitudine. Non conosco pietà, non concedo clemenza.
Ho scelto di desiderarti anche quando non avrei dovuto farlo.
Non posso averti eppure sei mia.

LEI
Vivo una vita a metà, con un nome che non è il mio. Ogni giorno fingo che tutto vada bene.
L’amore per me non esiste, ma tu mi fai credere che non sia così.
Ti ho visto e mi hai sconvolto l’esistenza.

Un demone che non crede nell’amore e una mortale che non pensa di poter amare.
Una guerra sotterranea che potrebbe distruggere le loro esistenze.
Tra intrighi e battaglie, nuove amicizie e un pizzico di magia, i protagonisti ci trasportano in un racconto dove tutto può accadere, anche l’inaspettato
.

Recensione

Buongiorno Lovers e ben ritrovati, oggi torno con una recensione in collaborazione con l’autrice Monica B, che ringrazio per l’invio del libro in omaggio, ma soprattutto per avermi proposto questa collaborazione.

Il libro di cui parleremo oggi è un romance fantasy, il primo che apre le porte e che mette le basi alla Daimon series, che tratta argomenti come streghe, demoni e angeli.

“Il mio demone” il primo volume della serie, ha per protagonisti Hope e Andras, due persone che all’apparenza sembrano normali, ma che in realtà nascondono segreti inconfessabili e identità segrete.

Hope è una ragazza che ha imparato molto della vita, è una che pensa molto e che mette tutto in discussione, non agisce d’impulso e dice sempre come stanno le cose, anche al costo di risultare frigida, rigida e fredda. Dalla vita ha imparato a essere decisa, diretta , a salvarsi da sola. Sara l’incontro con Andras che cambierà per sempre la sua vita e che le farà conoscere la sua vera natura.

Andras invece e un demone degli inferi e non un demone qualunque, ma un marchese, un demone superiore con il compito di mantenere l’equilibrio negl’inferi, di placare le rivolte e i colpi di stato. Ma Andras e anche molto spietato, freddo, del cuore duro e congelato, non conosce l’amore e non conosce le emozioni, quelle che hanno il potere di farti rallentare il cuore o fermarlo del tutto. Per questo, quando una sera incontra la figura di Hope, anche se da lontano ,dentro di lui qualcosa cambia, mettendo tutto sottosopra, scombussolando la sua esistenza e risvegliando dentro di lui l’istinto di possessione.

Hope e Andras insieme dovranno scoprire cosa vuol dire amare, appartenere a qualcuno e lasciarsi andare l’uno con l’altra, dipendere da una persona cara e fare affidamento su di lei, non dover affrontare tutto da soli, ma avere qualcuno che può sostenerti nei momenti più buoi della tua esistenza.

“Il mio demone” è un esplosione di puro amore, forza del desiderio e sentimento, un sentimento che e stato per molto tempo estraneo ad entrambi,e ora che l’hanno trovato e hanno provato la sua forza travolgente sono disposti a lottare e a sacrificarsi l’uno per l’altra, a dichiarare guerra agli Inferi e al Paradiso, a bruciare la terra pur di amarsi.

La lettura “Il mio demone ” primo volume della serie “Daimon series” e stata un esperienza unica, l’autrice ha reso i personaggi da lei creati cosi reali, cosi credibili che si entra subito in sintonia con loro. Essendo un libro anche dalle sfumature erotiche l’ho trovato poco volgare, Monica ha saputo come giocare con la sensualità e l’erotismo dei due protagonisti senza mai risultare squallido o volgare. Di solito in molto romanzi che trattano argomenti molto simili al “Il mio demone “all’autore sfugge di mano la situazione “erotica ” dei personaggi, tanto che più di una volta mi sono trovata nella posizione di saltare interi passaggi o pagine di scene di sesso senza senso, inserite solo per far numero.

Trovo che essendo il primo libro scritto dall’autrice nonché il suo esordio letterario, ha fatto un ottimo lavoro, ha saputo come dividere in egual modo i due punti di vista alternando tra Hope e Andras, la scrittura risulta fluida e scorrevole e non annoia il lettore con paroloni da cui devi cercare il significato sul dizionario. Ha fatto un ottimo lavoro anche con i personaggi secondari e tra i miei preferito si trovano Lupo, Dante e Amon , e sinceramente ho sperato fino all’ultimo un triangolo amoroso tra Dante-Hope-Andras o Amon-Hope-Andras, ma va bene cosi.

A me non resta che ringraziare l’autrice per la collaborazione e aspettare l’uscita del secondo volume intitolato “La mia tempesta” che vede per protagonisti Dantalion e Liberty, uscita che non e stata ancora stabilità.

Classificazione: 4 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...