New adult · Romance

Recensione “Biscotti al cacao”

Biscotti al cacao di [Francesca Pascal, Cherry Publishing]

Titolo: Biscotti al cacao

Autore: Francesca Pascal

CE: Cherry publishing

Prezzo:14.00 cartaceo, 4.99 ebook

Pagine: 307

Trama: Può un biscotto al cacao cambiare la vita di una persona? Rovesciarla da un lato all’altro, scompigliarla, sconquassarla, su e giù, sopra e sotto? Certo che no, è solo un biscotto. E Kassandra, studentessa universitaria con la testa ben piantata sulle spalle, non ha la minima intenzione di farsi distogliere dal suo obiettivo di laurearsi in fretta e di diventare una giornalista, da uno stupido biscotto. Ma se le venisse offerto da Cristian, il suo tutor di tirocinio bello e arrogante, sfuggente e misterioso, tutto potrebbe cambiare. Può un biscotto al cacao cambiare la vita di una persona? A volte sì.

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi torno con una nuova collaborazione con la casa editrice Cherry Publishing, che ringrazio come sempre per l’invio del libro in omaggio e per la disponibilità nei miei confronti.

“Biscotti al cacao” è la storia di Kassandra con la K, una studentessa che sta facendo il tirocinio in giornalismo, presso la sede di un giornale locale. Come avete capito la nostra protagonista ha un sogno nel cassetto che non vede l’ora di realizzare, ma per farlo deve studiare, e soprattutto deve fare esperienza sul campo, occasione che si presenta sotto forma di tirocinio.

Dopo il solito rituale del colloquio, Kas viene presa per il tirocinio è il suo tutor non e altri che Cristian, il bello e arrogante fotografo della redazione, di cui lei e da subito attratta, non ci sarebbe niente di male se lei non fosse fidanzata e lui non avesse un’amica con benefici.

Tra i due protagonisti l’attrazione si nota subito, e parlabile, si sente nel aria e si può tagliare con un coltello, ma la nostra Kas sa resistergli, anche se un con difficolta all’inizio e poi quasi per niente alla fine.

“Biscotti al cacao” è un romanzo new adult interamente dal punto di vista di Kas, dove assistiamo in prima persona a tutte le sue disavventure, che per una come lei abituata ad avere tutto sotto controllo equivale a un disastro bello e buono, soprattutto considerando che ogni volta che si trova al fianco di Cristian sembra lasciarsi andare.

La storia di per se mi è piaciuto molto, mi sono emozionata e mi sono arrabbiata, ma non ho apprezzato il comportamento della sua migliore amica, perché sono dell’idea che, chi ti e davvero amico e tiene a te, sa cosa consigliarti, non ti dice di tradire il tuo ragazzo con il bello e tenebroso di turno, o di affogare il tuoi dispiacere nell’alcool. Sarò anche un anima antica e dell’idea che per divertirti non serve bere, ma certi consigli li ho trovati davvero sbagliati, cosi come certi atteggiamenti. Per quanto riguarda la lettura l’ho trovata fluida e scorrevole, ma con qualche errore di scrittura, avrei apprezzato il doppio pov, perché sono sicura che anche il personaggio di Cristian aveva tanto da raccontare, aspetto di leggere il seguito e di vedere cosa succederà.

Classificazione: 3 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...