Romance

Recensione “Una giungla a New York “

Una giungla a New York di [Lisa Graziani]

Titolo: Una giungla a New York

Autore: Lisa Graziani

Prezzo: 12.00 cartaceo, 6.00 ebook

Pagine: 213

Trama: Un romanzo rosa che si tinge di verde. “Entrò, facendo suonare la campanella appesa alla porta, e si diresse nella sua preferita tra le stanze. Era piena di Filodendri di ogni genere e specie. Monstere deliciose, Scindapsus pictus, aureus e brazil, Raphidophore tetrasperma e tante altre ancora, facevano bella mostra di sé andando a formare uno spettacolo meraviglioso. Non si stancava mai di guardarlo.”

Recensione

Buongiorno Lovers oggi torno a tenervi compagnia con una collaborazione con l’autrice Lisa Graziani, che ringrazio per l’occasione e per avermi inviato il libro in omaggio.

“Una giungla a New York ” e il primo romanzo che leggo dell’autrice, devo dire che dalla trama mi era sembrato un libro interessante, considerando che trattava di fiori, un argomento che mi ha sempre appassionata e sinceramente non vedevo l’ora di leggerlo.

Quindi ieri sera ho deciso di iniziarlo partendo tutta speranzosa e felice di iniziare una nuova avventura, tra le pagine di un libro la cui cover e di una semplicità meravigliosa, ma devo dire che sono rimasta piuttosto delusa.

Partiamo dal fatto che il libro non ha una vera è propria protagonista ma si divide in pov alternativi tra i vari personaggi che appaiono al suo interno, tra tutti questi personaggi le figure che spiccano sono quelle di due amiche nonché college e socie in affari Iris e Delia.

La prima si trasferisce a New York con l’intenzione di far vedere alla sua famiglia e amici che sa cavarsela da sola anche fuori da una cittadina di 19.000 anime, mentre della seconda non si capisce come sia arrivata a New York. Le due ragazze con il tempo instaurano un’amicizia prima sul post del lavoro poi fuori nella sfera privata e personale, arrivando anche ad aprire insieme un vivaio.

Vi starete chiedendo perché sono rimasta delusa da questa storia, è semplice, la storia si svolge trovo velocemente, mancano i dialoghi, quelli che danno spessore alla trama e alla storia, ho apprezzato i pov alternativi, ma ho trovato esagerato inserire anche i pov dei personaggi che alla fine sono solo di passaggio, i capitoli erano troppo corti e dava l’idea di non leggere un libro ma un diario. Gli eventi si sono svolti troppo velocemente e spesso non capivo se passavano pochi giorno o settimane tra un capitolo e l’altro. Secondo me l’idea di base era originale e carina ma sviluppata male, in modo frettoloso e sbrigativo.

Mi dispiace dire che un libro mi ha deluso, ma in questo caso è cosi, spero e auguro all’autrice di continuare a scrivere, a maturare, a migliorare la sua scrittura perché il potenziale c’e l’ha già.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...