Senza categoria

Review party “Loveless”

Titolo: Loveless

Autore: Alice Oseman

CE: Mondadori

Prezzo: 19.00 cartaceo, 9.99 ebook

Pagine: 384

Trama: Georgia ama le storie d’amore. Tutte. Da sempre. E crede nella magia dell’amore raccontata nei film, nei libri e nelle fanfiction romantiche da cui è ossessionata. Eppure, a diciotto anni, non ha mai baciato nessuno e non ha mai avuto nemmeno una cotta di quelle folli. Ma, come le dicono i suoi migliori amici Pip e Jason, prima o poi anche lei troverà la persona giusta. Così si dice, no? L’inizio dell’università, in una città che non conosce, lontana da casa, sembra l’occasione perfetta: incontrerà persone nuove, vivrà nuove esperienze e finalmente anche lei imparerà a godersi le farfalle nello stomaco di cui parlano tutti. E poi Georgia ha un piano. Con l’aiuto della sua esuberante compagna di stanza Rooney, che come lei ha una passione smisurata per Shakespeare, riuscirà a realizzare il suo sogno, forse. Ma quando finisce in mezzo a una personalissima commedia degli errori che crea il caos tra i suoi amici di sempre, Georgia inizia a domandarsi perché l’amore sembri così facile per tutti tranne che per lei. Quando poi le appioppano definizioni mai sentite come asessuale o aromantica, incertezza e confusione aumentano a dismisura. Che sia davvero destinata a restare senza amore? O forse, per tutti questi anni, si è tanto affannata a inseguire la cosa sbagliata? E poi, chi lo dice che quello romantico, alla fine, sia l’unica forma possibile di vero amore? Una storia delicata e intensa di identità e accettazione che farà breccia nel cuore dei lettori e che conferma il talento cristallino di Alice Oseman, un’autrice dalla voce rara e autentica.

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi torno con una collaborazione con la Mondadori che ringrazio per l’invio del file in omaggio del libro “Loveless” uscito il 18 maggio 2021, inoltre ringrazio anche Giordana di @gioschiatty per avermi inclusa nel RP.

Oggi andremo a parlare di “Loveless” di Alice Oseman, autrice già della serie a fumetti “Heartstopper” portata in Italia sempre dalla Mondadori per la collana OscarInk, una serie che devo ancora leggere e di cui ho sentito parlare solo bene.

“Loveless” è il primo libro che mi introduce alla scrittura di Alice, ma allo stesso tempo mi introduce anche nella vita di Georgia, la nostra protagonista, una ragazza che non sa ancora cosa vuole della vita, che ha paura di essere diversa dagli altri, che sogna una storia d’amore come nei libri, nei film e nelle fanfiction da cui e ossessionata. Georgia e un po’ tutte noi, che si ritrova da sola ad affrontare le paure della vita, come il college, il suo primo bacio, la scoperta della sua sessualità, farsi nuovi amici e cosi via. Ma Georgia non sarà mai del tutto sola, al suo fianco si sono gli amici di una vita e anche nuovi amici che si farà con il tempo, arrivando a scoprire, accettare ma soprattutto ad amare se stessa.

Quando ho iniziato la lettura di questo libro non sapevo cosa aspettarmi, mi ero immaginata la solita storia d’amore tra due persone, i soliti drammi amorosi, litigi e cosi via, ma la realtà dei fatti e tutto un’altra cosa, perché “Loveless” è un romanzo che affronta temi attuali, che introduce il lettore in un mondo di cui ha sentito parlare, ma di cui non si e mai documentato, di cui oggi ancora non se me parla e sembra una specie di tabù, ma la verità e che la fuori ci sono persone che si sentono diverse, inadeguate in un società dove essere perfetto e una stile di vita, per alcuni e la normalità, ed e proprio cosi che la nostra protagonista si sente. All’inizio della lettura ero poco presa dalla storia, non riuscivo a entrare in sintonia con Georgia, non riuscivo a capire questa sua disperazione per dare il suo primo bacio, questa sua voglia di innamorarsi, ma più si va avanti più si capisce lo stato d’animo della protagonista, la sua confusione e tormento, e si inizia a provare una specie di legame tra lettore e personaggio.

La lettura risulta fluida e scorrevole anche se per molti passaggi e lineare e ripetitiva e può indurre il lettore in uno stato di sfinimento, oltre alla scoperta della sessualità della protagonista nel libro non succede molto altro, io personalmente ho trovato un po’ forzato il sviluppo amoroso di Rooney e Pip, due personaggi che secondo me avevano tanto da dire ma che sono stati usati al solo scopo di essere messi insieme. Il messaggio che secondo me l’autrice ha cercato di mandare e quello di imparare prima ad amare e accettare noi stessi, e infine che l’amore ha mille sfumature e non importa se non ti innamorerai mai, l’amore può arrivare anche in forma platonica ed è altre tanto importante come essere innamorati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...