Romance · Series · Trilogy

Recensione “Vivi qui? Si nel riparto frutta e verdura “

Vivi qui? Sì, nel reparto frutta e verdura (I diari di Alice) di [Francesca Gioacchini]

Titolo: Vivi qui? si nel reparto frutta e verdura

Autore: Francesca Gioacchini

CE: Self

Prezzo: 7.99 cartaceo, 2,99 ebook

Pagine: 258

Trama: Dopo aver vissuto cinque anni a Londra, per Alice la proposta di Kahil cambia tutto. Dall’autrice di “La vincerò mai una pecora?”, la storia di Alice e Khali si sposta a Parigi ma è sempre contrastata dall’ostilità irremovibile dei genitori di lui. La loro relazione si rinforza ma gli ostacoli non sono finiti, Alice deve abituarsi a una nuova città, imparare il francese, cercarsi un lavoro e farsi dei nuovi amici. Basterà l’ironia ad aiutarla anche questa volta?

Recensione

Buongiorno Lovers, oggi torno con un’altra recensione in collaborazione con l’autrice Francesca Giaocchini, che ringrazio come sempre per avermi inviato i suoi romanzi in omaggio e di avermi permesso di leggere le avventure di Alice.

In questo secondo volume continuano le avventure di Alice, da dove l’abbiamo lasciata nel finale del precedente volume. Come ben ricordiamo Alice riceve finalmente la proposta che aspettava da tantissimo tempo da parte del suo ragazzo Kahil, e ora si trova ad affrontare una serie di sfide per poter coronare il suo sogno insieme alla persona che ama. Ma non sarà facile lasciarsi tutto alle spalle per iniziare una nuova vita, in una nuova citta dove non conosce nessuno, dove le persone sono snob e poco socievoli. Alice dovrà farsi forza e coraggio per poter andare avanti ad affrontare tutte le difficoltà che incontra strada facendo, ma Alice e convinta che grazie l’amore che lei e Kahil vivono le consentirà di affrontare tutto e tutti.

Con questo secondo volume assistiamo a un’evoluzione da parte dei personaggio e della storia, che finalmente dopo anni e anni di lotta riescono a far breccia nei cuori di chi si erano opposti alla loro relazione. In questo volume c’è anche un miglioramento in confronto al primo, perché l’autrice sta volta non presenta il libro come un diario, ma lascia che la storia avvenga da se, dove sta volta i dialoghi dominano la scena con naturalezza, vengono introdotti nuovi personaggi, nuove situazioni e nuove figure imbarazzanti per la nostra protagonista. Anche sta volta Alice affronta tutto con determinazione anche se l’ironia non manca mai di scena, accompagnando il lettore per tutta la durata del libro.

Ringrazio di nuovo l’autrice per avermi permesso di conoscere e leggere un pezzo di se stessa e non vedo l’ora di leggere anche il seguito.

Classificazione: 4 su 5.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...