Senza categoria

ESCE OGGI 10 FEBBRAIO 2021

10 FEBBRAIO

L’amore è una meteora

di Eloise Cohen De Timary 

GIUNTI 

Questa storia nasce da un appuntamento mancato. Marianne, trent’anni, giornalista culturale, ha finalmente ottenuto un’intervista con un celebre scrittore, che accetta di incontrarla in una variopinta bettola parigina. Ma dopo dieci minuti il capriccioso autore la pianta in asso, lasciandola con due frasi sul suo blocco per gli appunti, e una delusione da annegare con qualche bicchiere. Finché nel locale non entra Virgile, luminoso e vitale, catturando l’attenzione di tutti. Si siede accanto a Marianne e subito le risolleva l’umore raccontandole la sua singolare storia di architetto di giardini. E d’un tratto una scintilla si accende: per entrambi è amore a prima vista, quell’attrazione magnetica che capita una volta sola nella vita. Eppure Virgile è gay e non ha mai amato una donna prima d’ora. I suoi amici sono convinti che sia un fuoco di paglia, e la stessa Marianne, che non ha mai avuto pregiudizi, teme la vita libera e le numerose frequentazioni di Virgile, tanto più che la sua famiglia le sconsiglia di imbarcarsi in questa assurda avventura. Ma il loro amore li inonda di una travolgente gioia di vivere, mai provata prima: i due si prendono, si lasciano, si tradiscono, eppure tornano sempre insieme, sognando addirittura di avere un figlio. Finché un evento tragico rischia di spazzare via tutte le loro speranze…

 L’odore della morte

di Irene Catocci

ODE EDIZIONI 

Avers. Cantone dei Grigioni. Gli abitanti della valle, sperduta tra le montagne svizzere, si domandano chi sia lo straniero che alloggia nella baita isolata. È schivo, taciturno e, ne sono sicuri, nasconde un segreto. Davide Profeta, ricercato dalle forze dell’ordine italiane, si è creato una nuova identità, indossando una delle sue innumerevoli maschere, che riescono a farlo sentire sicuro: un uomo come tanti, senza un passato e con il futuro da costruire. Davide ha un segreto che se rivelato manderà all’aria l’intera messinscena. L’arrivo in città di un giovane transessuale, però, cambierà le carte in tavola. Davide ripercorrerà una strada che credeva ormai superata, un viale insanguinato e intriso di ricordi che credeva di aver sepolto a stento nella memoria. La belva, anche se ridotta in catene, conserva lo spirito che la rende tale. E così farà Davide: per non essere divorato dalla nostalgia, farà riemergere dalle ceneri di un passato troppo vicino la sua natura più nascosta, uccidendo. Ancora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...