Bad boy · Fantasy · horror · paranormale

Recensione : Sabrina- figlia del caos

Le terrificanti avventure di Sabrina: Figlia del caos di [Sarah Rees Brennan, Roberta Maresca, Carla Banfi]

Titolo: Sabrina – figlia del caos

Autore: Sarah Rees Brennan

CE: DeA Planeta

Pagine: 413

Prezzo: 16.00 cartaceo, 8.99 ebook

Trama: Ogni cosa ha un prezzo. Quale sarà quello che Sabrina dovrà pagare per i suoi grandi poteri? A sedici anni non è facile decidere per il proprio futuro. Tanto più se questa decisione significa rinnegare una parte di sé. Ma Sabrina Spellman ha fatto la propria scelta: abbandonerà la vita da umana e seguirà la natura di strega. Certo, è doloroso voltare le spalle agli amici di sempre, senza un saluto, senza una spiegazione, per intraprendere il sentiero dell’oscurità. Sola come mai prima d’ora, Sabrina inizia a frequentare la nuova scuola: l’Accademia delle Arti Occulte.
È per lei il momento di mettersi alla prova e trovare il proprio posto in un mondo totalmente sconosciuto. Un mondo fatto di luci e ombre, guerre e alleanze. Di chi Sabrina si può davvero fidare? E chi è Nick Scratch, il ragazzo affascinante e misterioso che sembra non riuscire a staccarle gli occhi di dosso? Un imperdibile romanzo basato sulla serie tv Netflix Le terrificanti avventure di Sabrina. Una storia mai raccontata prima che ci mostra il lato più oscuro di Sabrina, alle prese con la scoperta dei propri poteri. Quanto sarà alto il prezzo da pagare?

Recensione

Buongiorno Lovers e buon fine settimana, oggi torno a tenervi compagnia con il secondo volume della serie “Le terrificanti avventure di Sabrina ” di Sarah Rees Brennan in collaborazione con la DeA Planeta che ringrazio come sempre per la gentilezza e per l’invio dei libri in omaggio.

In questo secondo volume le avventure di Sabrina riprendono dopo la fine della prima stagione della serie tv, quindi se non avete visto la serie tv vi sconsiglio la lettura dei libri, perché ci si può confondere tra i vari avvenimenti accaduti nella serie e quelli raccontati nel libro.

“Sabrina- figlia del caos” è un romanzo fantasy horror che a differenza della serie tv da l’opportunità di conoscere meglio i personaggi sul piano sia personale che psicologico, come nel caso della famiglia Spellman che a differenza delle famiglie di streghe tradizionali e conservatrici, loro sembrano in grado di amare non solo i componenti della propria famiglia ma anche persone che non sono di famiglia come ad esempio la preoccupazione di Zelda nei confronti di Prudence, cosa che rende speciale questa famiglia di streghe. Assisteremo alla ribellione di Sabrina nei confronti del Signore Oscuro, infatti lei non sembra un adoratrice devota come le sue compagne streghe, anzi sembra più incline a rispedire principi e demoni infernali indietro all’inferno per salvare le persone che ama e la sua citta.

Tanto e vero che tutto inizia quando sulla citta si abbatterà una serie di sfortunati eventi scatenata a una antica maledizione che troverà spazio nelle menti dei cittadini scatenano dentro di loro l’odio e la paura per le streghe e Sabrina dovrà trovare un modo per salvare la sua citta dal massacro e dalla distruzione totale.

In questo secondo volume spiccheranno alcuni personaggi come Prudence una della orfane dell’Academia che scopre di essere la figlia del padre Blackwood sempre in cerca della sua approvazione e gelosa dell’affetto che riceve Sabrina dalla sua famiglia, Harvey che scoprirà i essere un discendente dei cacciatori di streghe, Roz che sta affrontando la perdita della vista per colpa di una maledizione lanciata sulla sua famiglia molti anni fa. Ma tra tutti questi quello che spicca i più è il personaggio di Nicholas Scratch che ha un compito ben preciso, quello di far innamorare Sabrina di lui , impressa impossibile considerando i vari approcci che usa per sedure Sabrina, approcci che lo porteranno a chiedere consiglio all’ex ragazzo della suo nuovo interesse amoroso.

“Sabrina – figlia del caos ” è un libro che si intreccia perfettamente con gli eventi accaduti nella serie tv, lanciano nuovi sguardi sui personaggi della serie, posso dire che sta volta il personaggio che più mi ha colpito e quello di Nick che nella serie tv può risultare un po’ antipatico, mentre nel libro e un vero spasso e lo dimostra la sua mancata conoscenza del mondo mortale che lo porta ad avere una specie di amicizia con Harvey, e cui posso dire che ho amato questa loro amicizia, che nella serie non viene approfondita come si deve. Oltre a loro due ho un po’ odiato Roz che perché volta le spalle a Sabrina incolpandola della sua situazione, mentre ho amato Sabrina che passa da essere sola con se stessa ad essere una persona forte che può affrontare di tutto, e non mi resta che consigliarvi la visione e la lettura de “Le terrificanti avventure di Sabrina “

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...