Senza categoria

Review party : Enola Holmes – il caso del buequet misterioso

Titolo: Enola Holmes e il caso del buequet mistrioso

Autore:Nancy Springer

CE: DeA planetalibri

Prezzo:14.90 cartaceo, 6.99 ebook

Pagine: 184

Trama: Fiori bianchi, fiori rossi: un bouquet di indizi e di inganni recapitato senza mittente segna l’inizio di un nuovo mistero… niente paura, sta per arrivare Enola Holmes. Quando il dottor Watson svanisce senza lasciare alcuna traccia, Enola Holmes, che ancora si nasconde dai fratelli, crede che sia una messinscena orchestrata da Sherlock e Mycroft per farla uscire allo scoperto. Enola sa che pur di ritrovarla, rinchiuderla in collegio e non averla più tra i piedi, Sherlock saprebbe usare perfino il proprio migliore amico come esca. Per questo Enola è più determinata che mai a non farsi coinvolgere. Almeno fino a quando in casa Watson non viene recapitato un bouquet composto unicamente da fiori che simboleggiano… la morte. Fiori bianchi, fiori rossi. Il mittente è anonimo, il messaggio è chiaro. Il dottor John Watson è in pericolo. E forse è già troppo tardi… Questa volta non c’è spazio per i litigi dei fratelli Holmes: se vogliono salvare il braccio destro di Sherlock, devono trovare il modo di collaborare e dar retta all’investigatrice più furba della famiglia. Tra nuove identità e messaggi in codice, continuano le avventure di Enola, un’eroina intelligente e caparbia, capace di farla sotto il naso dello stesso Sherlock Holmes.

Recensione

Buongiorno Lovers eccomi con un altro RP per DeA PlanetaLibri che ringrazio come sempre per questa bellissima esperienza, ringrazio anche l’organizzatrice dell’evento per avermi concesso questa splendida opportunità.

Nei precedenti capitoli della serie di Enola Holmes,abbiamo visto la genialità, l’intelligenza e la deduzione di quest’ultima al lavoro per risolvere casi come la scomparsa di un marchese e il ritrovamento di una Lady un po particolare,sta volta Enola si ritroverà per le mani un caso molto importante, quello della scomparsa del Dottor Watson, il miglior amico e compagno di avventure di suo fratello Sherlock Holmes il detective più famoso di Londra.

Come nei precedenti due capitoli della serie, anche questo si apre con un prologo che ci introduce al caso che la nostra Enola dovrà risolvere durante la lettura,per poi spostare l’attenzione sulla nostra protagonista che si trova esattamente dove l’abbiamo lasciata, ossia alle prese con la sua preoccupazione di essersi fatta scoprire da Sherlock e che ora la sua copertura sia saltata.

Mentre si trova in preda alla preoccupazione gli viene portato il giornale dove apprende la sconvolgente notizia della scomparsa del Dott. Watson, ma le sue preoccupazioni vengono subito accantonate per poter concentrarsi sul ritrovamento del dottor Watson che lei stima tanto e che considera una persona importante per lei tanto quanto il fratello.

Una volta rivenuta da questa sconvolgente notizia, Enola si mette subito al lavoro mettendo in atto un piano ben definito che ha come conclusione il ritrovamento di John, per prima cosa gli serve un travestimento sta volta diverso dal solito, per potersi recare a casa del dottore e parlare con la moglie Mary, una volta li mentre parla con Mary nota un strano bouquet con dei fiori che hanno un significato molto macabro che solo lei riesce a capire. Questo strano mazzo di fiori e l’indizio che mette in modo le ricerche della nostra protagonista, perché lei è l’unica in grado di decifrare il messaggio che c’e dietro quei fiori.

“Il caso del bouque misterioso” riconferma ancora una volta la genialità dell’autrice e la sua bravura, perché non è solo un libro di lettura per i piu giovanni, ma è un libro che introduce il lettore nel mondo della Londra del fine ‘800 dove tutto era grigio e puzzolente, dove c’era il divario tra ricchi e poveri, dove le donne non avevano diritti e dove si poteva finire in manicomio anche per una piccola sciocchezza. Questo terzo capitolo non ha niente da invidiare ai primi due,anzi lo trovo molto migliorato, perché Enola per la prima volta sente la mancanza di qualcosa che non ha mai avuto come l’affetto di sua madre o quello di una famiglia.

“Il caso del bouquet misterioso ” e un mix tra avventura ,suspense, giallo, romanzo storico e forse anche un pizzico di thriller che tiene il lettore ancorato alle pagine è con il fiato sospeso fino alla fine.

“Cosa ne pensi di tua sorella, Holmes?” “Penso che sia un vero peccato che non si fidi di me .”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...