collaborazione · Dispotico · Epic fantasy · Fantascienza · Fantasy · Mistery · New adult · paranormale · Senza categoria · Series · Trilogy · Young adult

Review Party : Gideon la Nona

Titolo: Gideon la nona

Autore: Tamsyn Muir

CE: Mondadori

Prezzo: 22.00 cartaceo, 11.00 ebook

Pagine: 456

Trama: L’imperatore ha bisogno di negromanti. Il nono negromante ha bisogno di una spadaccina. Gideon ha una spada, non ne può più di tutta quella robaccia da non morti in mezzo a cui è cresciuta e vorrebbe sfuggire al destino che la attende: una vita come servitrice e un post-vita come corpo rianimato. E così si prepara a fuggire. Ma la sua nemesi non la lascerà libera senza chiedere qualcosa in cambio…

Recensione

Buongiorno Lovers eccomi tornata con un altro RP, sta volta il libro che ho letto e lontano anni luce dal mio genere predominate di lettura,si tratta di un libro che al suo interno rinchiude di tutto e di più, non so neanche io come definirlo,non so se è un fantasy o un sci-fi, in questo caso allora diciamo pure che e u.n sci-fi fantasy, ma prima di iniziare a entrare nel vivo della storia e dei personaggi,voglio ringraziare Noemi per avermi dato questa bellissima possibilità e ringrazio anche la CE per il file omaggio del libro.

“Gideon la nona ” è un libro bellissimo che mette tanta carne al fuoco, infatti il libro si apre con la nostra protagonista Gideon che sta cercando di scappare dalla Nona casa mettendo in atto un piano che è stato pianificato nei minimi dettagli, ma giunti alla fine quando manca veramente poco alla fuga ecco che va tutto in frantumi, perché Gideon viene scoperta, ingaggio un duello con Harrow la signora della Nona casa mettendo cosi le basi per l’inizio della storia vera e propria.

“Gideon la nona ” non e ambientata ai nostri tempi bensì in un futuro post apocalittico, in un sistema solare governato da un imperatore che è al pari di un Dio, il più potente tra i negromanti mai esistiti, il primo in assoluto, con lui che governa da più di dieci mila anni impegnato costantemente in una guerra infinita e ora si trova a conto di negromanti, per questo invita gli eredi delle otto case fedeli insieme ai loro primi paladini in una gara fatta di enigmi da risolvere, astuzia e pericolo con il solo scopo di diventare dei littori e lottare al fianco dell’Imperatore.

Come avrete intuito la nostra Gideon e stata convocata insieme a Harrow Signora della Nona per intraprendere il viaggio per diventare littori insieme ad altre quattordici persone, la faccenda sarebbe anche semplice se solo Gideon fosse la vera paladina della Nona casa e se tra lei e Harrow ci fosse dell’intessa e fiducia, ma e tutto il contrario perché le due non si sopportano, si odiano si da quando hanno memoria e ora devono fare buon viso a cattivo gioco per riuscire nelle loro impresa nonostante le sfide, i segreti e pericoli che le attendono una volta arrivate alla Casa di Canaan.

La narrazione del libro avviene solo dal punto di vista di Gideon, e grazie a Gideon che possiamo assistere a tutto tutto quello che succede durante tutta la loro permanenza nella Casa di Canaan, e sempre lei che ci fa conoscere tutti i personaggi all’interno del libro ed e sempre lei che ci introduce in questo mondo fatto di morte e scheletri governato dei negromanti. Quando ho letto la trama del libro il personaggio di Gideon veniva descritto come una lesbica negromante e oltre a qualche accenno ai suoi gusti sessuali, per tutta la durata del libro Gideon viene percepita più come un uomo che come donna, infatti le poche volte che la sua tendenza sessuale esce in risalto avviene in maniera del tutto superficiale mai completamente, infatti questo suo lato del personaggio non viene mai approfondito come si deve ma solo accennato con qualche battuta. Sono state molte le volte in cui ho pensato che finalmente avremmo potuto vedere del tenero tra la nostra Gideon e un altro personaggio, ma alla fine era solo fumo e niente arrosto.

Per quanto riguarda gli altri personaggi sono tutti ben caratterizzati e ben descritti,ogni uno con la sua storia e con i loro segreti, ma a mio parere trovo che Harrow durante la lettura e con i passare di capitoli sia maturata molto più rispetto all’inizio del libro e non vedo l’ora di scoprire questo nuovo lato di se nel secondo volume della serie.

La lettura di “Gideon la nona ” all’inizio e un po lenta e monotona, ma superati i quaranta per cento del libro si inizia a entrare nel vivo della storia e solo verso la fine che si percepisce quell’ansia e quell’attesa di scoprire quello che sta per succedere e come finiranno le cose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...