Senza categoria

Recensione : I ricordi non fanno rumore.

I ricordi non fanno rumore di [Carmen Laterza]

Titolo: I ricordi non fanno rumore

Autore: Carmen Laterza

CE: Libroza

Prezzo. 9.99 cartaceo, 4.99 ebook

Pagine: 278

Trama : Quando la signora Colombo decide di organizzare una cena dall’oggi al domani, tutti sono presi da una febbrile agitazione: la padrona di casa, che vuole fare bella figura con i propri ospiti; la cuoca, che deve organizzare la spesa e imbastire un menu; la cameriera, che deve preparare e servire in tavola; ma soprattutto Bianca perché, ancora una volta, potrà spiare i vestiti eleganti, i gioielli, i gesti raffinati e sognare di diventare anche lei, un giorno, una vera signora. Bianca è una bambina allegra e vivace e vive con sua madre Giovanna in casa dei signori Colombo, presso i quali la madre fa la cameriera. La vita di Bianca è fatta di cose semplici: le torte della cuoca Ida, le confidenze con l’amica Maria, le fantasticherie sul padre mai conosciuto e morto da eroe nella Guerra d’Africa, e soprattutto la presenza rassicurante e affettuosa della madre. Lo scoppio della Seconda Guerra mondiale, però, travolge gli equilibri familiari: Milano è colpita da bombardamenti devastanti e l’elegante palazzo di città non sembra più essere un luogo sicuro.  Bianca lascia dunque Milano e se ne va con la madre nelle campagne del Pavese, dalla zia Augusta, dove pensa di poter cominciare una nuova vita. E invece Bianca scopre ben presto che per sfuggire alla guerra non basta tenersi lontano dalla violenza, scappare un po’ più in là, salire su un carro e poi su un altro, superare le colline, accettare la miseria infame: la guerra è ovunque intorno a lei, acuta e incombente, fuori e ancora di più dentro casa.  Sullo sfondo di un’Italia divisa tra due guerre, quella ufficiale degli eserciti e quella clandestina dei partigiani, Carmen Laterza mette in scena una straordinaria parabola di formazione e resilienza, una storia in cui l’innocenza e la spensieratezza dell’infanzia lasciano il posto alla consapevolezza dell’età adulta e in cui, ancora una volta, il messaggio di rinascita e speranza è affidato a figure femminili profonde e indimenticabili. Per Bianca l’unica possibilità di sopravvivere è rendersi autonoma, imparare a contare solo su se stessa, anche quando lasciarsi andare alle cure altrui potrebbe sembrare più facile e rassicurante. Ma per riuscirci Bianca è costretta a mettere in discussione le proprie convinzioni sui rapporti familiari, sulle regole sociali e sulla verità della propria memoria. Perché i ricordi, che si tratti di quelli privati di una famiglia o di quelli collettivi di una società, sembrano vecchi abiti appesi in un armadio che nessuno apre più, cimeli di un passato lontano, da rievocare solo in momenti di nostalgia. E invece, quando poi emergono richiamati dalle svolte impreviste della vita, si rivelano per quello che sono: compagni silenziosi e discreti del nostro cammino, che determinano – in modo per noi inconsapevole ma inevitabile – la rotta delle nostre scelte.  E così, nel gioco di rimandi continuo tra la nostra memoria e l’interpretazione che di volta in volta ne diamo, di fronte agli snodi cruciali della vita i ricordi del passato segnano la via del nostro futuro e, come una bussola interiore, ci guidano così: senza fare rumore.

Recensione

Buongiorno Lovers, siamo quasi alla fine di settembre e un poi più vicini alle feste, al freddo e a quell’atmosfera di natale che si sente in aria da fine ottobre fino a fine gennaio. Oggi io voglio ringraziare la cara Carmen, l’autrice di ” I ricordi non fanno rumore” per avermi inviato la coppia omaggio per la collaborazione.

Cosa posso dirvi di questo libro, se non che la trama rivela molto del contenuto del libro, un racconto che io personalmente ho divorato in pochissime ore, mi sono talmente immersa nella lettura a tal punto che ho provato tutte le emozioni dei nostri personaggi, come la guerra imminente, la paura, il terrore, l’ignoto che i nostri protagonisti provano dall’inizio alla fine.

Il filo conduttore di questa storia non e sola la guerra ma , sono i singoli protagonisti con le loro paure e insicurezze e tra di loro spiccano le figura di Giovanna e Bianca, madre e figlie che sono legate non solo dal passato ma anche da un futuro simile.

Durante la lettura, mentre ci vengono presentati uno ad uno i personaggi con le loro storie che siano solo secondari , comparse o solo a fine di farci capire meglio alcune vicende, ci viene presentato il passato di Giovanna per alcuni versi molto difficile, ma che ha insegnato a Giovanna a non arrendersi mai, a rimboccarsi le maniche e farsi valere, la vedremo come combatte per regalare una vita abbastanza dignitosa a sua figlia anche quando il suo futuro e incerto, e il suo presente molto duro, con prove difficili da superare, affrontando una realtà che anche oggi e presente.

Come avete capito, il personaggio di cui ho deciso parlare e Giovanna che, con la sua forza mi ha trasmesso tanto , mi ha fatta emozionare, avere paure per lei e infine piangere per lei, facendomi sperare fino alla fine in un finale diverso.

“I ricordi non fanno rumore” per me e un romanzo sull’amore di una madre per sua figlia, e vero c’e la guerra che fa da sfondo, ma per tutta la sua durata io ho visto una giovane donna e madre che fa di tutto per mettere in salvo sua figlia, per dargli un tetto sulla testa e per assicurarle un futuro. Posso assicurarvi che proverete tanta sofferenza durante la sua lettura, vi sentirete inutili in alcuni momenti, ma troverete la forza nella forza di Giovanna.

Faccio i miei complimenti a Carmen che, con il suo romanzo scritto in modo semplice, scorrevole e fluido mi ha fatto provare tante emozioni e con un finale che mi fa sperare in un seguito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...