Standalone · Thriller

Recensione: L’ultimo segreto di Paganini

Titolo: L’ultimo segreto di Paganini

Autore: Davide Lazzeri

CE: Self pubblishing

Prezzo: 14.90 cartaceo, 7.99 ebook

Pagine: 294

Trama: 1840. Muore Niccolò Paganini, il più grande e virtuoso violinista della storia, lasciando un segreto pericoloso per l’umanità. Rimarrà celato per più di un secolo e mezzo. 2012. Mentre a Genova vengono barbaramente massacrati due studiosi di musica artefici di una scoperta sensazionale, a Shanghai un luminare della chirurgia ricostruttiva viene ricattato e costretto ad eseguire interventi pericolosamente innovativi. 2013. Un famoso scienziato newyorkese dal passato torbido scompare nel nulla e contemporaneamente a Parigi ricompaiono i cadaveri mutilati di un gruppo di giovani violinisti russi rapiti l’anno prima. Quali connessioni ci sono tra tutti questi eventi? Claire Coriner – scienziata statunitense di neuropsicobiologa – comincia ad indagare cogliendo indizi che la portano in Europa. Seguendo un unico filo di sangue, potere e follia che lega gli eventi tra Italia, Francia, Germania e Spagna, farà luce su una catena di crimini, abili depistaggi ed eventi poco chiari che affondano le proprie radici nell’era nazista e negli sviluppi della musicoterapia come strumento terapeutico per il corpo e la mente. Scoprirà che le ragioni di questa cospirazione globale risalgono all’ultimo giorno di vita di Niccolò Paganini e nelle peculiarità delle composizioni musicali eseguite con il suo violino. Riuscirà Claire a scongiurare la minaccia che incombe?Con pagine intrise di scienza e di storia, questo romanzo accompagna il lettore attraverso scoperte mediche, rivelazioni storiche e teorie sul potere della musica nel controllo di massa e disvela elegantemente il male che si annida nel cuore dell’uomo. Ripercorrendo la vita del violinista più abile, controverso e chiacchierato della storia, L’ultimo segreto di Paganini indaga nel lato oscuro e demoniaco tanto celebre dell’artista che ha incantato per mezzo secolo il pubblico di tutta Europa. Guidati dal fantasma di Paganini, Claire ed i suoi compagni mettono in risalto i legami più oscuri ed arcani tra musica, medicina, fisica quantistica e controllo della mente, affrontando un viaggio che mescola abilmente fiction e realtà in un thriller mozzafiato che condurrà ad una verità inaspettata e crudele. Cosa sta rischiando davvero il mondo?

Recensione

Buongiorno Lovers e amanti del malato ( no non mi sto per niente riferendo a Veronica di piccolimomentidiesctasy ) ma soprattutto amanti del thriller , mistery e storico, se volete leggere un libro questo fa al caso vostro, dentro c’è di tutto , dagli omicidi, ai segreti, ai misteri , alla musica nella sua natura più cruda. Ma prima d’iniziare a parlavi del libro, voglio ringraziare il Dott. Lazzeri per avermi dato l’opportunità di leggere il suo libro.

Il romanzo di cui parleremo oggi e un romanzo intrigato di misteri, omicidi , musica ,medicina, scienza e colpi di scena ad ogni pagina.

La storia di “l’ultimo segreto di Paganini ” ruota intorno, se non avete capito dal titolo, alla figura del Maestro Paganini e ai suoi ultimi atti di vita , in special modo alla sua ultima opera di cui non si ha traccia. Tutto inizia con il rapimento di dodici studenti violinisti russi con il ritrovamento di un’opera del Maestro inedita, l’uccisione di due studiosi di musica, la scomparsa di un professore di New York e il ritrovamento di un cadavere. Tutti questi avvenimenti presi singolarmente non portano a niente, ma se si unisce i punti viene fuori un disegno più grande, che con il tempo porterà alla scoperta di alcuni fatti orribili e infine alla cattura del vero colpevole.

“L’ultimo segreto di Paganini” e un libro che all’inizio non ti fa prendere dalla lettura, ma superati i primi capitoli, si entra in un mondo tutto da scoprire fatto di misteri e segreti, con una narrazione che oscilla tra il passato e il presente. La narrazione al passato avviene attraverso un personaggio che non conosciamo, ma la cui identità verrà svelata solo alla fine, e solo se si e attenti al testo si capisce chi è, mentre quella al presente e una narrazione da più punti di vista, che ci permette di avere il quadro della situazione completo.

Come stavo dicendo, superati i primi capitoli si viene totalmente rapiti dal contenuto del libro, e pagina dopo pagina nel lettore cresce l’ansia di scoprire la verità, si rimane affascinati dai fatti raccontati nel, dalla passione che l’autore ci mette nel descrivere tutti i fatti accaduti, le varie descrizioni e spiegazioni, finché non si arrivare nei capitoli finali e in nodi vengono al pettine lasciando il lettore di stucco, con la sensazione di aver viaggiato nel tempo, oscillando tra un’epoca e l’altra.

Il mio consiglio cari Lovers e amanti di thriller e quello di leggere il libro, non importa se e tra una settimana o tra un’anno, importante e leggerlo perché una volta iniziato farete fatica a staccarvi delle sue pagine .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...