Senza categoria

Recensione : “Viola di notte “di Ilaria Bianchi

Titolo. Viola di notte

Autore: Ilaria Bianchi

CE: Bookabook

Pagine: 288

Prezzo: 14.00 cartaceo

Trama: Viola si sente diversa dagli altri. La sua solitudine è così profonda da spingerla a scrivere i suoi pensieri in un diario per poi lasciarli in balia del destino sulla ruota panoramica di un luna park l’ultimo giorno d’estate. Mattia ha una vita perfetta, ma la morte improvvisa di Matteo, il fratello gemello, apre una voragine all’interno del suo maniacale controllo su ogni cosa. È in una notte tra tante che salendo sulla ruota panoramica di un luna park trova il diario di una certa “Viola di notte”. Leggendolo, Mattia inizierà il suo primo viaggio dentro se stesso. Viola di notte è un percorso dentro le debolezze e le paure che viviamo almeno una volta nella vita. È un viaggio all’interno di un amore diverso dagli altri, un amore che non si dimentica, un amore in cui essere quello che si è diventa l’unica regola da seguire per non sbagliare mai.

Recensione
Buongiorno cari lettori, oggi voglio parlarvi di un libro il collaborazione con la Bookabook ma anche con l’autrice. Come avete capito sto parlando di ” Viola di notte ” un romanzo che sa conquistarti con la sua lettura.
Io personalmente l’ho amato, certo all’inizio ho fatto un po di fatica concentrarmi ma non per colpa del libro, ma per colpa mia ero cosi stanca che leggevo due frasi e crollavo , quindi il mio consiglio e quello di leggere il libro a mente fresca, riposati e tranquilli.
Tutta la storia di ” viola di notte ” e vista dal punto di Mattia e noi conosciamo Viola solo attraverso il suo diario, diario che Mattia trova nascosto sul sedile di una ruota panoramica di Luna Park.
Tutto inizia con Mattia che cerca di scappare dal dolore della perdita di suo fratello gemello, rifugiandosi cosi in questo Luna Park abbandonato dove sfoga la sua rabbia e dolore e dove trova un diario prezioso.
E grazie a questo diario che Mattia riesce piano piano ad accettare la tragica fine di suo fratello, perché e attraverso le parole di questa ragazza Viola che trova alcune risposte alle sue domande, ma trova anche alcune sfide che Viola ha lanciato a chiunque avesse preso e letto il diario.
Per la prima volta Mattia decide di non sforzarsi più di piacere alle persona, ma provare ad essere semplicemente se stesso cosi com’era suo fratello.
Di questo libro ho amato tutto, storia, personaggi , luoghi, insomma e un romanzo per me davvero originale, che parla della paura dell’ignoto, della paura di perdere se stessi per colpa di una malattia, del dolore che si prova a perdere una persona a te cara o una parte di te stessa.
Ho amato ogni singola riga, ogni capitolo, la lettura e scorrevole e leggera, ho amato come l’autrice e riuscita a catturare tutta la mia attenzione, di come mi ha fatto innamorare dei due personaggi attraverso le pagine, o di come e riuscita a far innamorare Mattia di una persona che forse non e mai esistita .
Insomma questo romanzo e un bellissimo piccolo capolavoro, certo avrei preferito leggere ancora di loro due all’infinito.
Il mio voto e di 5/5 stelline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...