Senza categoria

Recensione : Il principe svedese di Karina Halle

Titolo: Il principe svedese

Autore: Karina Halle

CE: Newton compton editori

Pagine: 440

Prezzo : 9.90 cartaceo , 0.99 ebook.

Trama: Maggie ha dovuto imparare a sue spese che la vita è dura, ma l’incontro con un principe in fuga rimette tutto in discussione. “Non ho mai creduto nelle favole. Non sono una di quelle che perdeva tempo ad aspettare il Principe Azzurro. Crescere in una piccola città della California, insieme a sei fratelli più piccoli, ti insegna che è davvero improbabile che l’amore si presenti alla tua porta invitandoti per una cavalcata romantica verso il tramonto. Quando i miei genitori sono morti e tutte le responsabilità sono ricadute su di me, ho imparato che è inutile sognare e che bisogna guardare la vita per quello che è. Ma poi il destino ha letteralmente trascinato un principe al mio campanello. E tutto è cambiato. All’inizio pensavo che Viktor fosse un ricco uomo d’affari, bello in modo ridicolo e pieno di modi pomposi. Ma dietro il suo fascino pacato, si nascondeva un uomo in fuga dal destino. Viktor di Casa Nordin, Sua Altezza Reale della Corona Svedese. È quanto di più lontano potesse esistere dalla mia vita ordinaria. Eppure, questo incontro ha cambiato tutto. Può esistere un lieto fine anche per chi non crede nelle favole?”

Recensione

Buongiorno e buon sabato lettori, anche se da me il tempo e triste , freddoloso e piove, devo dire che è l’atmosfera per leggere un libro non troppo impegnativo. Questa settimana sono stata accompagnata nel corso delle giornate con una lettura molto leggera, divertente e per certi versi anche un po ripetitiva ( come le scene del sesso ma shhh…)

Questo non e il mio primo rodeo aspettate volevo dire il primo libro che leggo di Karina Hall, anzi l’ho conosciuta con la serie Dream che ho amato alla follia e quando sono triste ripenso ancora a Lachlan uno dei protagonisti della serie Dream non che il mio preferito, ma bando alla ciance torniamo a parlare di Viktor e Maggie, i protagonisti del ” il prinicipe svedese “

Con la serie Dream l’autrice mi aveva conquistata e fatta innamorare delle sue storie, per giorni non ho fatto altro che pensare ai sui protagonisti (Lachaln ), ma con questo nuovo romanzo non e riuscita a farmi innamorare perdutamene dei due protagonisti.

Anche se in questo libro l’autrice ci racconta una storia di sofferenza, coraggio , crescita e amore, quel tipo di amore speciale che si incontra una sola volta nella vita, devo dire che mi aspettavo molto di più, anche perché per certi versi mi ha ricordato “Amore reale ” di Emma Chase che io ho amato.

Il libro si apre con la protagonista Meggie in un bar con un’amica a rilassarsi con una serata tra ragazze , finché non riceve una telefonata che cambierà il corso della sua vita. Maggie si trova a New York per realizzare il suo sogno , quello di diventare una giornalista di successo ma questa telefonata cambierà per sempre la sua vita.

Sembra che anche il nostro protagonista Viktor e destinato a subire lo stesso trattamento da parte del fato , e si ritrova a non essere più un semplice principe titolo e condizione che per lui andavano piu che bene , ma ora si ritrova ad essere il principe ereditario e futuro re di Svezia.

A volte sembra che il destino sa quello che vuole e decide che se ci sono di mezzo due persone su due continenti diversi , con un’oceano a dividerli e appartenenti a due mondi totalmente diversi sono destinati a incontrarsi.

Il primo incontro la loro due e di dimensioni epiche e esilarante, lei che fa la cameriera ed entra nella stanza di lui annunciandosi ma non riceve risposta, e lui che esce nudo come mamma l’ha fatto con le cuffie in orecchie senza accorgersi di niente. Per non parlare del secondo dove uno dei due e ubriaco e l’altro se ne prende cura.

Per quanto riguarda me io non ho fatto fatica a chiudere il libro, anche perche stavo leggendo sul kindle , ma devo dire che e un libro che si dimentica facilmente, ( IO CI HO MESSO QUATTRO GIORNI , QUATTRO PER FINIRLO E LA COSA NON ERA MAI SUCCESSA) ma ammetto che e un libro leggero , divertente, l’unica nota negativa sono le scene del sesso, troppo ripetitive, e io spesso le ho saltate, una volta letto uno le altre sono sempre uguali.

L’a scrittura e molto fluida e scorrevole, facilitata anche dal fatto che il libro e scritto con entrambi i pov di protagonisti che permette di conoscere tutte le emozioni che stanno vivendo, come l’amore , la paura , il dolore. Il mio voto e di 3/5 stelline perché a sincera mi aspettavo di più. Il mio consiglio e di leggerlo quando volete farvi due risate perché alcune scene sono davvero divertenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...