Senza categoria

Recensione: Specchio riflesso di Sarah Arenaccio

Titolo: Specchio riflesso

Autore : Sarah Arenaccio

CE: Drieditore

Pagine :

Prezzo:

Trama:

Guarda che non mordo» mi sorride lui, sornione.
Io arrossisco come se avessi preso un’insolazione improvvisa, gli porgo la mano e lui la stringe all’istante. Il contatto mi provoca un brivido lungo la schiena: l’ennesimo risvolto inatteso in questo turno appena cominciato. 

Roma. Oggi.

Cosa può succedere se nell’albergo più prestigioso di Roma ti capita di incontrare la tua gemella cattiva e il suo capo affascinante che sembra provarci proprio con te?
Se a questo aggiungiamo l’imprevisto ritorno del grande amore della tua vita, la ricetta per il disastro è fatta.
Ed è proprio ciò che accade a Diletta, receptionist sconclusionata e sempre in ritardo, con un figlio preadolescente che si comporta da adulto, una migliore amica iperprotettiva e un responsabile che la tratta da irresponsabile.
Riuscirà Diletta a trovare una via di fuga dal caos della sua vita?

Recensione:

Buongiorno lettori, ecco finalmente tornata a leggere, devo dire che piano piano sto superando il blocco del letto.

Voglio iniziare ringraziando la Drieditore per questa stupenda collaborazione. Il libro che ho letto e “specchio riflesso “ Sarah Arenaccio .

Il libro racconta la vita di Diletta alla prese con un figlio dodicenne che è più maturo di lei, con una sorella gemella malvagia alla Ceneretola è un triangolo amoroso con il padre di suo figlio è il capo di sua sorella.

Per quanto la storia di Diletta sia molto divertente, ho trovato il personaggio senza carattere, sempre lì a farsi mettere i piedi in testa dalla sorella, a subire tutte le cattiverie di cui non era colpevole.

Devo riconoscere che il libro è scritto bene, in modo fluido e scorrevole, si legge anche in un paio di ore senza problemi.

Mi sarebbe però piaciuto vedere Diletta più agguerrita e più decisa, mi sto facendo anche mille domande per quelle mail che lei non ha mai nominato a Francesco, cioè io avrei voluto leggere di come ha affrontava l’argomento. È vero verso la fine nel epilogo tira fuori gli attributi ma a me ha lasciato l’amaro in bocca.

Il mio voto è e di 3/5 stelline ✨

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...