Senza categoria

Recensione : Correndo a vuoto di Beppe Giuliano

Titolo : Correndo a vuoto

Autore : Beppe Giuliano

Casa Editrice : Bookabook

Prezzo: 12.00 cartaceo

Pagine : 145

Trama : Gabriele è nato all’inizio degli anni Sessanta. Lo conosciamo bambino, nel 1967, e lo ritroviamo ragazzo nel 1978. Due anni molto importanti, non solo per lui, ma anche per un’Italia che sta radicalmente cambiando. Gabriele impara a leggere gattonando sui quotidiani ben prima di iniziare la scuola, e racconta spesso alla mamma o alla nonna una qualche notizia che l’ha particolarmente colpito. Sono proprio le notizie, quello che succede fuori dalla casa in cui vive, a scandire il racconto di un anno di vita del bambino, figlio unico di una famiglia come tante allora. Nel 1978, Gabriele è al liceo e coltiva la grande passione per la corsa. Crescendo in una città di provincia, quello che succede in quel 1978 è più percepito che vissuto in prima persona. Frequenta spesso i ragazzi della sinistra, che però faticano a riconoscerlo come uno di loro, viste le sue origini borghesi. Suo compagno di banco e migliore amico è Effe, figlio di un operaio di una locale fabbrica in crisi. Quando in classe arriva Nora però, tutto cambia…

RECENSIONE:

Buongiorno lettori oggi vi voglio parlare di un libro in collaborazione con la casa editrice Bookabook. Sto parlando di “correndo a vuoto” di Beppe Giuliano. Il protagonista è Gabrielle un ragazzo con il sogno della corsa che ci accompagnerà nelle tre fasi del libro, infatti il libro è diviso il tre parti. Nella prima parte troviamo Gabriele alle età di 6 anni che passa il suo tempo a giocare coi i cugini,al mare con la madre o in giro a vedere le machine con il padre. La prima parte si concentra di più su alcuni avvenimenti che vengono descritti nei minimi particolari, per i miei giusti si perde troppi nei discorsi e di Gabriele ne sappiano poco. Mentre la seconda parte è la terza di concentra di più sulla vita di Gabriele al liceo, in compagnia degli amici e alle prese con le prime cotte. Vedremo i cambiamenti che avvengono in Italia in quel periodo e le conseguenze che avranno nella vita di Gabriele. Per me il libro è scritto bene, molto scorrevole e descrittivo ma non è il mio genere e ho fatto fatica a leggero anche se era molto corto. Il mio voto è di 3/5 stelline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...