Senza categoria

Recensione: Kiss me like you love me: let the game begin

Titolo: Kiss me like you love me: let the game begin

Autore: Kira Shell

Casa editrice : Self solo su Amazon

Prezzo : ebook 2.99 euro, 16 cartaceo

Pagine: 677

Data di uscita : 18 marzo 2019

Trama: Il destino è come un gioco che si diverte a mescolare le vite di Selene e Neil mediante una potente attrazione fatale, passionale e coinvolgente. Il loro non sarà un amore come gli altri, sarà intellegibile, misterioso, erotico e soprattutto silente. Selene, si trasferirà da Detroit nel Lower Manhattan, per tentare di ricucire un rapporto ormai sgretolato con suo padre Matt Anderson, un chirurgo, ricco e famoso, che vive in una lussuosa villa con la sua nuova compagna e i suoi tre figli.
In una circostanza del tutto imprevedibile, incontrerà Neil Miller, il figlio maggiore di Mia Lindom, compagna di suo padre, e fin da subito sarà attratta dalla sua aura enigmatica e misteriosa.
Neil è un ragazzo diverso dal normale, la sua anima ma anche la sua mente sono state irreparabilmente danneggiate rendendo complicato il suo rapporto con le donne e il suo approccio alle relazioni umane. Selene cercherà in tutti i modi di dare delle risposte ai suoi comportamenti ambigui, cercherà di interpretare il suo linguaggio “muto” e di scalfire la prigione di vetro nella quale si è rinchiuso per proteggersi dal mondo. Neil ha sospeso da tre anni la terapia con il dottor Lively, lo psichiatra di fiducia, che segue il suo caso fin da quando era un bambino, ma i suoi progressi sono lenti e lui non ha alcuna intenzione di collaborare per farsi aiutare, considera se stesso sbagliato e vive la sua “diversità” come un limite che gli impedisce di legarsi a Selene, perché tutto ciò che può concedere alle donne sono solo baci furtivi e sesso senza sentimenti: questo è il concetto d’amore che gli è stato insegnato a soli dieci anni.
Ma se a complicare le cose si aggiungesse anche uno sconosciuto in cerca di vendetta, cosa accadrebbe?
Selene e Neil si ritroveranno catapultati in un “gioco” macabro e pericoloso con strani enigmi da decifrare. Ognuno di essi conterrà un messaggio intellegibile che Neil dovrà scoprire prima che “Player 2511” possa colpire lui e chiunque gli stia accanto.
Tutti faranno parte di questo assurdo labirinto, tutti saranno dei bersagli.
Chi riuscirà a salvarsi?
Chi è Player 2511?
Cosa accadrà a Selene e Neil?

«La vita non è un gioco, è la tua vita ad essere in gioco»

RECENSIONE:

Buongiorno lettori oggi voglio parlarvi di un libro che se non mi fosse stato proposto per un review party non l’ho avrei mai conosciuto. Il libro in questione tratta temi molto forti come la violenza sui minori e disturbi della personalità con scatti di ira e rabbia, e se non siete amanti questo genere allora non fa per voi. Io al inizio non sapevo cosa aspettarmi ma devo dire che sono rimasta molto sorpresa nel leggerlo perché non e il solito libro dove il protagonista maschile con il passare del tempo e dei capitoli cambia anzi lui rimane sempre lo stesso stronzo dal”inizio alla fine del primo volume, perché lui e lo stronzo per eccellenza che nella vita ha sofferto molto e che non sogna mai l’amore perché per lui l’amore non esiste e l’unico amore che conosce e quello per i due fratelli più piccoli. Il libro contiene scene di sesso che vengono descritti nei minimi particolari sia dal punto di vista di Selene che dal punto di vista di Neil e se non siete amanti delle scene con sesso molto dettagliato allora avete sbagliato libro e favola. I due protagonisti sono molto diversi tra di loro e anche se ce una forte attrazione tra i due non sara mai amore a prima vista ma una serie di incontri tra i due perché lui mette in chiaro dall’inizio che non l’amerà mai e che continuerà ad andare a letto con altre ragazze. Mentre la protagonista lo trovata un po deboluccia perché non sa mai resistere alle attenzioni di Neil ma come la scrittrice mi ha spiegato in modo gentile in privato, noi (io ) vediamo Selene troppo debole solo perché la scrittrice ha reso Neil troppo forte. La scrittura del libro e molto fluita e scorrevole anche se i capitoli sono troppo lungi ma molto belli e pieni di suspense e domande ancora senza risposta che spero di trovare nel secondo volume. Il mio voto e di 4/5 stelline e faccio i miei complimenti alla scrittrice perché e riuscita a tenermi incolata alle pagine del libro dal”inizio alle fine e ora non vedo l’ora di leggere il volume due. Alla prossima baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...